Cover up tattoo

Finalmente dopo otto anni mi sono decisa!

Coprirò un vecchio tatuaggio fatto all’età di 17 anni (in realtà è il mio primo tatuaggio) .

All’epoca in cui lo feci erano di moda la scritte in carattere gotico per cui decisi di andare a tatuarmi l’abbreviazione del mio nome: “Fra”.

Questo tatuaggio però mi ha presto stancato perchè, a parte i primi mesi in cui mi piaceva un sacco, l’ho sempre visto poco femminile e pacchiano.

Un po’ per la paura del dolore (data la posizione molto sensibile) e un po’ per pigrizia ho atteso molti anni per coprirlo ma, finalmente, quell’orrendo e banale tatuaggio è sparito per lasciar spazio ad un nuovo e bellissimo tatuaggio colmo di significato!

Ho deciso di tatuarmi un albero di ciliegio non solo perchè adatto a coprire quello già presente ma anche, e soprattutto, per la passione per il tatuaggio giapponese.

L’albero di ciliegio, dai giapponesi chiamato sakura, è uno dei soggetti tradizionali nell’arte del tatuaggio giapponese.

Ha una fioritura splendida ma molto breve per cui viene identificato come una metafora che rappresenta l’evanescenza della vita.

Ogni anno i giapponesi, in primavera, festeggiano la fioritura degli alberi di ciliegio e si soffermano a guardare non la splendida fioritura bensì il cadere dei fiori dall’albero trasportati dall’aria prima di toccare il suolo.

Significato che  tutte le cose, anche le più belle, sono destinate a finire.

La foto sotto mostra il primo step della copertura del vecchio tatuaggio e avrò circa altre quattro sedute da fare prima di terminarlo.

Aggiornerò il post con le foto dei vari passaggi…

Work in progress …

tattoo

Cover up tatoo – Seduta 1 in corso

Cover up tatoo - Seduta 1

Cover up tatoo – Seduta 1

Cover up tatoo - Seduta 2

Cover up tatoo – Seduta 2

seduta

Cover up tatoo – Seduta 3

firma